Festa a sorpresa 50 anni carriera Avati

Attori, musicisti, giornalisti, personaggi dello spettacolo e gli amici di una vita hanno festeggiato il 4 ottobre al teatro Consorziale di Budrio, nel Bolognese, i cinquant'anni di cinema del regista Pupi Avati e di suo fratello Antonio, sceneggiatore e produttore. Il 4 ottobre di 50 anni fa il regista bolognese, che il 3 novembre compirà 80 anni, girò proprio nelle campagne attorno a Budrio il suo primo film indipendente, 'Balsamus, l'uomo di Satana'. Tra gli oltre 600 invitati alla festa a sorpresa, molti gli attori, tra cui vari protagonisti dei suoi film. Presenti anche gruppi musicali, con i 'vecchi' bambini del Piccolo Coro dell'Antoniano che, allora diretti da Mariele Ventre, cantarono il brano conclusivo del film 'Dancing Paradise' e con una jazz band. La musica fu il primo amore di Pupi Avati, regista per caso - ha confessato - dopo il 'doloroso' abbandono dalla propria band, la 'Doctor Dixie Jazz Band', nella quale suonava il clarinetto, rimpiazzato dal giovane Lucio Dalla.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Cronaca Comune
  2. Cronaca Comune
  3. Cronaca Comune
  4. Cronaca Comune
  5. Cronaca Comune

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Canaro

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...